Tempo di lettura: 1 minuto

Salerno – Ravello, il comune con i prezzi più alti. Auletta quello dove si spende di meno. È un panorama completo sul mercato immobiliare che diventa anche termometro del tessuto economico in provincia di Salerno il quadro fotografato da quotazioni immobiliari, la pubblicazione che mette insieme i prezzi ed i valori delle unità immobiliari sull’intero territorio provinciale di Salerno. Il convegno di presentazione è stato l’occasione, però, per lanciare, alla luce anche di quanto emerso, dei precisi segnali. Le quotazioni hanno, infatti, registrato la vendita, in un in intero anno, di uno solo capannone industriale nell’area del comune capoluogo. Un evidente segnale di stasi per il tessuto imprenditoriale. Altro dato allarmante è la difficoltà a vendere gli immobili da ristrutturare, perché, come ha spiegato Gianni D‘Agostino, le persone hanno paura dei disagi, dei tempi e dei costi a cui vanno incontro. A fronte di ciò, il mercato delle nuove abitazioni registra una certa vivacità