Tempo di lettura: 3 minuti

Salerno – Esame da grande per la Salernitana di Bollini. All’Arechi i granata ricevono il solido Empoli di Vivarini dopo il blitz di Novara. Alla fiera degli ex scenderà in campo Caputo mentre Donnarumma sarà costretto a mordere il freno a causa di un fastidioso infortunio. Da parte sua Bollini ha deciso di usare il bastone con Sofiane Kiyine con l’esclusione dalla lista dei convocati. L’esterno marocchino ha pagato alcuni errori di supponenza nel finale di gara di Novara. Nessun problema per Sprocati mentre Gatto sarà della contesa nonostante i fastidi accusati negli ultimi giorni. Tra i convocati si rivedono Di Roberto, Zito e Della Rocca. Fuori per infortunio Perico, Rodriguez, Tuia e Orlando. Il tecnico dovrebbe confermare per grandi linee la squadra che ha sbancato Novara con Schiavi che tornerà al centro della difesa e Vitale sull’out sinistro. Il tridente offensivo sarà composto da Sprocati, Rossi e Gatto con Alex (ottime doti tecniche) pronto alla staffetta con l’ex ascolano. Il tecnico ha rimarcato la convinzione che la squadra sarebbe riuscita ad esprimersi al meglio. “La gara di martedì deve essere il punto di partenza e dobbiamo utilizzarlo come certezza contro un avversario che si presenta da solo per qualità e forza”. L’allenatore granata ha messo in guardia i suoi uomini sul potenziale offensivo dell’avversario. “L’Empoli al momento ha il miglior attacco del campionato, è una squadra forte in tutti i reparti che sta anche molto bene” ha aggiunto Bollini. “Nelle ultime stagioni hanno fatto tanti anni in Serie A e quando hanno affrontato il campionato di B lo hanno fatto sempre da protagonisti. Servirà una grande prestazione contro un’ottima compagine”. L’ex allenatore della Lazio primavera si è soffermato anche sulle condizioni del gruppo: “La squadra sta molto bene e lo hanno dimostrato anche i giocatori partiti dall’inizio a Novara e quelli che sono entrati a gara in corsa. L’aspetto fisico avrà un’incidenza molto importante e faremo tutte le necessarie valutazioni fino agli ultimissimi minuti prima della gara”. Bollini ha evidenziato che sarà importante prestare attenzione all’abilità dell’Empoli negli ultimi trenta metri. Ha chiuso l’intervista pre-partita rimarcando la carica che il pubblico riesce a trasmettere al gruppo: “Sarà fondamentale perseguire e consolidare la continuità di prestazione e di risultato”. In occasione del big match con l’Empoli la Salernitana sarà supportata da un pubblico degno delle platee di massima serie. In prevendita sono stati staccati quasi 3000 biglietti ma all’Arechi saranno di sicuro più di diecimila spettatori. Nelle ultime ore si sono moltiplica gli appelli ad invadere l’Arechi (striscione degli ultras a Parco Pinocchio). Nell’occasione la Salernitana dovrà sovvertire anche i bookmaker che vedono un Empoli favorito nel match con i granata. Il match con i toscani sarà diretto da Daniele Martinelli di Roma 2. Cuiriosità: in tribuna azzurra sarà derby per Sasà Russo, l’anno scorso allenatore in seconda dei toscani in serie A.

SALERNITANA-EMPOLI. Stadio Arechi, ore 15. (SKY CALCIO 4 E RADIO BUSSOLA 24)

Salernitana (3-4-3): Radunovic; Mantovani, Bernardini, Schiavi; Pucino, Ricci, Minala, Vitale; Sprocati, Rossi, Gatto. Allenatore: Bollini
Empoli (3-4-2-1): Provedel; Luperto, Romagnoli, Veseli; Untersee, Bennacer, Castagnetti, Pasqual; Krunic, Ninkovic; Caputo. Allenatore: Vivarini

ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma 2

 

Giuseppe D’Alto