Tempo di lettura: 3 minuti

di Giuseppe D’Alto

Salerno – La carica dei diecimila per abbattere la corazzata Frosinone. Minala al 96′ ha rigenerato l’ambiente granata. I tifosi hanno riscoperto antiche emozioni e sono pronti a riempire l’Arechi per sostenere una Salernitana che va a caccia della seconda vittoria di fila. Il bis permetterebbe agli uomini di Bollini di proiettarsi verso le zone nobili della classifica. Alla vigilia della partita l’ex allenatore della Lazio primavera ha sottolineato che resettare la vittoria del Partenio sia stato l’aspetto più difficile della settimana.’Ci siamo goduti la vittoria contro l’Avellino con l’entusiasmo che ci hanno trasmesso la tifoseria e il popolo di Salerno. Ma parlo al passato perché la partita vinta ad Avellino vale 3 punti e sappiamo che il campionato è ancora lungo e difficile’.

Il trainer ha sottolineato che alla ripresa della preparazione ha preteso il massimo della concentrazione in vista della gara con il Frosinone. L’allenatore di Poggio Ruscio ha rimarcato le insidie di una partita contro un avversario di spessore. ‘Loro hanno un organico importante e non mi faccio ingannare da qualche battuta d’arresto’. A differenza delle precedenti esibizioni Bollini spera che la sua squadra finalmente riesca a passare in vantaggio per prima. ‘Abbiamo analizzato nel dettaglio le cinque rimonte ma ora è il momento di cambiare il trend. Passare avanti per prima cambia non poco la gestione della partita’. Il cinquantunenne ha spiegato che per superare i ciociari la Salernitana dovrà disputare la partita perfetta. ‘Contro un avversario così dobbiamo essere bravi a non sbagliare nulla’. Il tecnico ha chiuso il suo intervento riferendo che in un campionato così equilibrato la partita più importante è sempre la prossima. Contro il Frosinone l’allenatore granata rilancerà Rosina e dovrebbe dare fiducia a Bocalon in luogo dell’infortunato Rodriguez.

Non è da escludere la sorpresa Rossi in extremis. Odjer affiancherà Ricci a metà campo mentre Kiyne e Pucino si giocano una maglia da titolare sulla fascia destra. Per il resto non dovrebbero esserci sorprese rispetto all’undici che ha vinto in terra irpina. Out Della Rocca che non ha recuperato ed è rimasto fuori dalla lista dei convocati con Di Roberto e Tuia. Out anche lo squalificato Minala, eroe della partita del Partenio. Il centrocampista dovrebbe seguire la partita in curva sud con i tifosi. Confermatissimo Mattia Sprocati che secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe trasferirsi alla Lazio a fine stagione. L’esterno ha conquistato Tare e Lotito che hanno cerchiato in rosso il nome dell’attaccante in vista del prossimo calcio mercato.

COSI’ IN CAMPO (ORE 15 SKY E RADIO BUSSOLA 24). Stadio Arechi

Salernitana (4-3-3): Radunovic; Schiavi, Mantovani, Bernardini, Vitale; Kiyine, Odjer, Ricci; Sprocati, Bocalon (Rossi), Rosina. Allenatore: Bollini

Frosinone (3-5-2): Bardi; Terranova, Ariaudo, Brighenti; M. Ciofani, Gori, Maiello, Sammarco, Beghetto; Ciano, Dionisi. Allenatore Longo

ARBITRO: Marco Serra di Torino