Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Nell’ambito dell’attività di prevenzione e  contrasto al consumo degli stupefacenti, gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito un ordine di carcerazione a Salerno nei confronti di uno spacciatore e denunciato un altro soggetto a Nocera per detenzione  di stupefacenti.

In particolare, la Squadra Mobile di Salerno, in esecuzione a quanto disposto  dall’Autorità Giudiziaria, ha proceduto al ripristino di un provvedimento restrittivo emesso a carico del salernitano  S.F., di anni 57, pluripregiudicato. Il destinatario del provvedimento è stato associato presso la Casa Circondariale di Fuorni per l’espiazione della pena di anni 1, mesi 9 e giorni 16 di reclusione per i reati di detenzione di sostanza stupefacente e di violenza e minaccia a P.U. commessi in Salerno precedentemente. 

Inoltre, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Nocera Inferiore, nel quadro dei predisposti servizi promossi dal Questore per arginare il consumo e lo spaccio degli stupefacenti, hanno sorpreso un giovane  di Nocera Inferiore, incensurato, B.G., di anni 22, in possesso di  dosi  di hashish e di marijuana, di un bilancino di precisione e di una pianta di canapa indiana alta mt.1,50 nella propria abitazione. Lo stupefacente detenuto è stato sequestrato ed il responsabile è stato deferito alla competente A.G. ai sensi dell’art. 73 co.1 bis e 4 DPR 309/90.