Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Anche il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli ha seguito e commentato l’episodio che ieri ha sconvolto il centro della città di Salerno, all’altezza delle Poste a Salerno. dove un uomo, un pregiudicato 28enne di origini venezuelane, ha picchiato la compagna, una minore residente a Casalvelino in strada, in pieno centro cittadino. 

Il fatto si è concluso con l’arresto dell’uomo da parte della polizia municipale con l’accusa di violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. I vigili urbani, guidati dal comandante Rosario Battipaglia hanno dovuto faticare non poco per placare l’ira dell’uomo che è stato bloccato con le manette, fermandolo al palo di un semaforo. La vittima, dopo una visita al Pronto Soccorso ed il suo aggressore sono stati portati in un secondo momento al Comando di Polizia municipale per essere ascoltati.
“La polizia municipale – ha detto il sindaco di Salerno Vincenzo Napoliè intervenuta immediatamente. A loro va il mio plauso per il lavoro svolto e un ringraziamento anche a quei passanti che, senza paura, hanno aiutato gli agenti a riportare l’ordine. L’uomo domani sarà processato per direttissima. Insieme al vicesindaco Mimmo De Maio ci siamo recati al comando della Polizia Municipale per seguire la vicenda che vede coinvolta questa giovane, peraltro minorenne, residente in provincia di Salerno.Abbiamo anche voluto informarci sulle condizioni dei due agenti che hanno riportato alcune contusioni al momento dell’intervento. Un ringraziamento anche ai Carabinieri sopraggiunti poco dopo e alla Polizia”.