Tempo di lettura: < 1 minuto

Il cambio di gestione dal Cstp a Busitalia per il trasporto pubblico nel comune capoluogo ha lasciato fuori e senza lavoro le cinque persone che facevano parte dell’ex società che ha gestito per 14 anni la vendita dei biglietti e che stamani, capeggiati dalla titolare Finizia Cascone hanno protestato.

È stato il papà di Finizia a creare la società messa fuori a scadenza del contratto. Busitalia ha scelto di non avvalersi della vecchia società  passando il servizio ad un’altra società, senza nessun tipo di margine di poter essere reintegrati.

E così questa mattina, quando nell’ufficio hanno preso servizio altre persone, gli ex dipendenti hanno deciso di manifestare davanti all’ingresso dello sportello dedicato alla vendita dei tagliandi per usufruire del trasporto pubblico chiedendo alle istituzioni di interessarsi della questione.