Tempo di lettura: 2 minuti

La Stazione Marittima Zaha Hadid di Salerno, ospiterà sabato, 23 ottobre, a partire dalle ore 16, il Flashmob #DonnevestitediRosso#, ‘Donne di mare, donne d’amare’, un evento di portata nazionale, contro la violenza sulle donne, organizzato dal Lions Club Branch Salerno Minerva(Presidente Micaela Chechile), in partnership con Diellemme s.r.l ( Ceo Simonetta De Luca Musella), insieme alla cantautrice genovese, Alessia Cotta Ramusino.

La Kermesse, gode del Patrocinio dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, della Regione Campania, del Comune di Salerno, del Comune di Cetara, del W20, del CIF, del Centro Orafo Tari S.E.P.A, etc, e ha il nobile obiettivo di promuovere e diffondere la cultura del rispetto, in contrapposizione ad ogni forma di violenza, di sopruso, di discriminazione di genere a discapito della libertà individuale. Per l’occasione infatti, oltre ad essere richiesto durante l’evento, un abbigliamento rosso per le donne, e nero con accessorio rosso per gli uomini, saranno anche illuminate di rosso la Torre Cardiologica del Ruggi, la Torre Vicerale di Cetara e il Tari di Nola.

Nell’ambito della manifestazione inoltre, impreziosita dalla presenza dell’attrice Sara Ricci di ‘Un posto al sole’, verrà conferito il ‘Premio Minerva’, all’artista salernitana Santa Rossi, per la sua collezione ‘I Burka invisibili’, con la quale racconta la violenza attraverso immagini di donne private della possibilità di esprimersi.