Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – L’appuntamento ufficiale è in programma questa sera alle 20 presso la chiesa di Santa Margherita dove avverrà la presentazione del docufilm “Arcana – La leggenda del Ponte dei Diavoli”.

Ma approfittando di una passeggiata nel porto turistico di Salerno, il celebre attore Massimo Bonetti Ho voluto anticipare qualche considerazione su Salerno e sul progetto che ha definito un format. Trattenendosi con i giornalisti, l’attore non ha nascosto il fascino per la leggenda attorno al quale ruota il docufilm che racconta le misteriose storie che orbitano attorno all’acquedotto medievale della città di Salerno, conosciuto ai più come “ponte dei diavoli”, costruito nel IX secolo per portare acqua dalle colline circostanti fino al Monastero di San Benedetto.

Più volte, nel corso delle sue considerazioni, Bonetti ha evidenziato il ruolo della cultura e della necessità di scoprire e rispolverare, così come fa il lavoro del regista salernitano Alfonso Della Rocca racconti che rendono, ancora oggi, magico e oscuro quel luogo. E potrebbero presto esserci ulteriori docufilm ispirati dal territorio salernitano. Intanto, la presentazione di “Arcana – La leggenda del ponte dei diavoli”, prodotto da ARproduction in collaborazione con Ass. Cinematografia del Cilento, sarà arricchita anche dal convegno, inerente la medesima tematica, che vedrà la partecipazione e gli interventi di: Mimmo De Maio, Vicesindaco del comune di Salerno; Gianni Pagliazzi, produttore del docufilm; Massimo Bonetti, attore; Enrico Baccarini, giornalista; Don Sabatino Naddeo, parroco della chiesa di Santa Margherita; Rosa Fiorillo, docente della facoltà di Archeologia Medievale presso l’Università degli Studi di Salerno.

L’appuntamento verrà moderato dalla giornalista Ilaria Cuomo.