Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – C’è un 20% di plastica nel rifiuto organico, raccolto nel comune capoluogo, secondo un campione effettuato in rioni significativi della città di Salerno. La denuncia arriva dal presidente di Salerno Pulita, Antonio Ferraro alla guida della società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti nel comune capoluogo.

Ferraro come il sindaco di Salerno è preoccupato per i comportamenti non corretti dei cittadini salernitani che stanno provocando ritardi, difficoltà ed aumento dei costi per lo smaltimento di rifiuti nel comune capoluogo. Anche il presidente della Salerno Pulita, quindi, si unisce all’appello lanciato nei giorni scorsi dal primo cittadino di Salerno. “I salernitani devono rispettare orari e giorni per il conferimento oltre a fare attenzione sul tipo di rifiuto smaltito. Quanto sta accadendo nel compost ha provocato, nelle settimane scorse, anche problemi all’impianto di compostaggio che, proprio per la presenza di rifiuti non corretti, si è bloccato due volte“.