Tempo di lettura: 2 minuti

         

Salerno – Saracinesche alzate oggi anche a Salerno, per molte attività che in zona rossa si sono dovute fermare ed oggi hanno riaperto in virtù della collocazione in fascia arancione per l’intero territorio regionale.

In primo luogo acconciature e centri estetici tra i quali Anteprima24 ha raccolto pareri discordi in merito all’opportunità offerta dalla nuova ordinanza regionale di poter prolungare gli orari di apertura. Per il Presidente De Luca sarà possibile recuperare un po’ dopo la chiusura dando l’opportunità ai commercianti e agli artigiani di stare aperti dalle 7:30 alle 21:30, anche nei giorni festivi ovviamente nel rispetto della normativa e dei contratti di lavoro.

Sulla questione è favorevole il presidente regionale della Cna settore Benessere e Sanità, Sergio Casola che ringrazia il presidente della Regione Campania per l’attenzione che ha avuto rispetto alla categoria, mentre c’è chi, soprattutto nel commercio dell’abbigliamento, come Iole Cuoco, titolare con la sorella Mary del negozio ‘Maddalo Abbigliamento’ non ritiene la spesa necessaria a sostenere l’apertura prolungata, compreso gli straordinari per i dipendenti, utile a garantire maggiori entrate. Insomma la spesa non vale l’impresa.

Non è d’accordo neanche l’estetista Vicky Tortora del ‘centro Estetico Vicky’, mentre nel mini reportage di Anteprima24 anche due esempi di imprenditori che hanno deciso di utilizzare il tempo di stop per ristrutturare il proprio negozio. Come il parrucchiere Marco Lamberti che ora spera che non si torni a chiudere di nuovo le attività. “Siamo sicuri – ha detto Marco Lamberti – che tutte le disposizioni e le misure di sicurezza assunte tutelino noi e le nostre clienti, speriamo solo di non fermarci più”.