Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Si terranno domani 2 marzo alle ore 10 nella chiesa di San Francesco a Sarno le esequie dell’imprenditore Guido Rainone, scomparso domenica nella sua abitazione a Salerno all’età di 83 anni. Originario di Sarno, dove con i fratelli Ciro ed Aldo aveva avviato il suo percorso nell’edilizia, l’imprenditore aveva poi espanso i suoi interessi lavorativi in diverse parti del mondo, Nigeria, Venezuela ed infine in Pakistan dove ha costruito l’autostrada che collega Islamabad a Karachi.

Ancora oggi, il figlio Enrico opera in Etiopia nella costruzione della rete infrastrutturale e nella cura e gestione degli aeroporti. Imprenditore innovativo e visionario, che ha viaggiato, dovunque, nel mondo, orgoglioso delle sue radici e della sua terra profondamente amata, Guido Rainone è stato il creatore della Sam, la società di elisoccorso e anti incendio boschivo, uno dei primi anche a credere nelle energie alternative e a puntare su un progetto per il riciclaggio di pneumatici.

A Salerno, nel 2009, forte della propria esperienza nel settore dell’industria estrattiva sin dagli anni 50, dopo aver acquisito un’ azienda di grande tradizione nell’industria estrattiva: “Cave Salernitane”, la più antica della zona, affidò a Dominique Perrault su una proprietà di oltre 100.000 metri quadrati il disegno futuristico di un progetto per trasformare l’area una volta terminata l’attività estrattiva. Tantissimi i messaggi di cordoglio giunti alla famiglia, alla moglie Pamela Jean Baratt e ai figli Enrico, Olivia e Sara che con i nipoti tutti ne piangono la scomparsa.