Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – “Il Governo deve intervenire sulla gestione della scuola campana. I nostri studenti sono penalizzati rispetto ai coetanei di tutte le altre regioni italiane. È necessario provare a salvare il secondo quadrimestre in Campania”.

Il portavoce regionale del Coordinamento dei Presidenti dei Consigli di Istituto, il salernitano Almerico Ippoliti, scrive al Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi ed a mezzo Governo. La lettera è stata inoltrata al premier a seguito dell’ordinanza regionale di sospensione della didattica in presenza dall’1 al 14 marzo per le scuole di ogni ordine e grado.

Ippoliti scrive: “I ragazzi erano tornati in classe da poche settimane dopo la sentenza del Tar contro la precedente ordinanza di chiusura, che risaliva all’ottobre scorso.
La nuova chiusura è in spregio del decreto del presidente del Tar Campania e dell’ordinanza n.4/2021 della Corte Costituzionale. Ribadiamo che dev’essere lo Stato e non la Regione a determinare le misure necessarie al contrasto della pandemia”.

Leggi qui la lettera integrale.