Tempo di lettura: < 1 minuto

Un cortile con un giardino ed un parco giochi. È quanto la scuola Vicinanza ha ricavato da uno spazio restituito agli alunni dal trasferimento degli uffici giudiziari. Confinante con l’ex tribunale la scuola ha subito per anni i disagi della presenza degli uffici, a partire dai continui allarmi bomba che rendevano necessari l’evacuazione dalle aule.

Uno spazio all’aperto, a disposizione degli studenti, dove poter svolgere attività di vario tipo in tutta sicurezza. Stamattina è stato inaugurato anche alla presenza del vescovo di Salerno,  il primo orto didattico mobile rialzato della città donato dal Rotary Club Salerno a.f. 1949, presieduto da Rocco Pietrofeso, cofinanziato dalla fondazione Rotary del Distretto 2100 con il sostegno dei club Rotary salernitani. 

La presenza di un orto nella scuola Vicinanza di Salerno porta un valore aggiunto al programma didattico, ha la potenzialità di riunire famiglie, studenti e docenti e prevede il coinvolgimento della comunità salernitana per attività di formazione e sensibilizzazione alle tematiche della sostenibilità ambientale. Lo spazio come ha annunciato la dirigente scolastica Sabrina Rega sarà aperto anche alla cittadinanza.