Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Con una piccozza da muratore ha infranto il vetro della porta d’ingresso di un complesso parrocchiale a Rivabella di Rimini e si è impossessato di rosari e collanine con crocifissi dorate. Protagonista della vicenda un 33enne della provincia di Salerno, già noto alle forze dell’ordine, con a carico un ‘foglio di via’ dalla città romagnola e ora arrestato dalla Polizia con l’accusa di tentato furto aggravato. I fatti risalgono alle 2.50 della scorsa notte quando gli agenti sono intervenuti sulla scorta di segnalazioni da parte di alcuni cittadini allarmati dai rumori di vetri infranti provenienti da alcune stanze adibite a centro di raccolta degli indumenti per la Caritas Diocesana della vicina chiesa. Giunti sul posto i poliziotti, si sono imbattuti in una piccozza da muratore e nel vetro della porta d’ingresso dell’edificio infranto: all’interno hanno sorpreso il 33enne con al collo rosari e collanine d’oro, che tentava di nascondersi, invano, dietro un tendaggio finendo per essere arrestato.