Tempo di lettura: < 1 minuto

Scala (Sa) – Tratta in salvo dal Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, nel tardo pomeriggio del 2 giugno, una donna di 34 anni di Napoli colta da malore presso il rifugio Santa Maria dei Monti di Scala, in costiera amalfitana.  La ragazza era salita per trascorrere la giornata in compagnia quando ha avvertito cefalea, nausea e stanchezza. La stessa è stata tranquillizzata ed assistita dal gestore del rifugio che ha poi avvisato il 118. La centrale operativa ha richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania che ha inviato sul posto una squadra terrestre formata da tecnici e sanitari. Raggiunta la donna i sanitari del CNSAS ne hanno accertato le condizioni di salute. Successivamente, in coordinamento con la stessa centrale operativa, la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania ha provveduto ad accompagnare la donna preso la più vicina strada asfaltata dove attendeva l’equipaggio ambulanza.