Tempo di lettura: 1 minuto

Salerno – Mare e spiagge inquinate in Costiera amalfitana. La dimostrazione plastica (è il caso di dire…) arriva dal filmato Giuseppe, un attivista del gruppo ‘Voglio un mondo pulito’ che, raggiunta in canoa una caletta nel pressi di Marida d’Albori, raccoglie quel che trova sulla battigia: cicche di sigarette, plastiche di varie dimensioni, reti, ciabatte e altri materiali inquinanti (VEDI VIDEO).

L’attivista si rivolge metaforicamente ai bagnanti. Dice: “Lasciate le conchiglie che rendono unici questi posti e portate via, invece, l’immondizia”. (Foto di repertorio).