Tempo di lettura: 3 minuti

Teggiano (Sa) –  Animazione territoriale, progettazione del marchio e sviluppo di politiche di branding , incubazione diffusa, idea generation e definizione del modello  gestione sono le azioni  delineate dai Forum e dalle Associazioni che hanno partecipato al Road Show nel Vallo di Diano. Il progetto, che sarà candidato al Premio “Città Italiana dei Giovani 2022” interesserà l’intero territorio della comunità Montana Vallo di Diano, è stato concepito in coerenza con la Strategia di Sviluppo delle Aree Interne per apportare una visione innovativa capace di sperimentare nuove forme di cooperazione Istituzionale tra Enti del comprensori anche  in materia di politiche giovanili, di inclusione sociale e  lavoro. Nella quarta tappa del Road Show tenutasi a Teggiano erano presenti il Consigliere Regionale Corrado Matera, l’Assessore alle Politiche Giovanili  Francesco Spinelli e l’Assessore alle Pari Opportunità Rosa Melillo  di Sala Consilina, gli amministratori di  Teggiano Vincenzo D’Alto, Mario  Trezza e Marisa Federico, oltre al neo eletto amministratore del Comune di  Monte San Giacomo Giacomo Caparrino. Il Consigliere Corrado Matera ha manifestato entusiasmo e impegno a sostegno del progetto #DianoForumLab definito”…strategico per il contesto territoriale del Vallo di Diano con una chiara visione dello sviluppo del comprensorio del futuro e  azioni innovative e creative che guardano al presente della vita economica, politica e sociale del territorio, dei giovani, delle donne e delle attività economiche e sociali.”. Le motivazioni del progetto illustrate dal Presidente del Forum di Teggiano Rocco De Paola e da Vincenzo Quagliano amministratore della QS & Partners  trovano riscontro nei bisogni dei giovani del Vallo di Diano così come definiti nelle tappe del Road Show itinerante e nell’azione di acquisizione delle istanze da parte dei  Forum di Sassano, Polla, Sant’Arsenio, San Pietro, Teggiano, Sala oltre che da Associazioni, Imprese ed Enti di Atena Lucana, Padula e Buonabitacolo. Il Road Show ha visto il coinvolgimento concreto di Giovani, Associazioni, Pro Loco, Scuole e Imprese del territorio del Diano; ha prodotto dati, evidenziato bisogni, prospettive e motivazioni, ha consentito l’acquisizione di idee, di proposte edi  indicazioni per la puntuale conoscenza della competitività dei servizi, delle filiere produttive, piani di sviluppo, oltre alle opportunità occupazionali e all’offerta di servizi di orientamento e formazione. Le proposte di #DianoForumLab sono quindi il risultato di un confronto vero in materia di sviluppo dell’Area Interna del Diano inerente all’identità territoriale (Brand), alla cooperazione interna, adesione a reti Nazionali e dell’UE, rigenerare urbana, contaminazione tra l’economia tradizionale e la new economy, incubazione diffusa, creazione di un riferimento Istituzionale con una visione che non lascia più spazi a sterili polemiche, vecchie tematiche e improbabili protagonismi.