Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Sporcizia, alta vegetazione selvatica, rifiuti, detriti, legname secco e grossi topi. Il tratto che va dal muraglione del parco giochi del lungomare di Torrione al muraglione di inizio dell’ultimo segmento ristrutturato dello stesso lungomare, comprende l’ex casello ferroviario e l’ex ostello della gioventù. In mezzo la discesa a mare.

L’area delle due strutture non utilizzate, seppure formalmente interdetta, è di evidente frequentazione. I rifiuti lasciati, alcuni di natura alimentare, ne sono la prova. Fatto sta che si è creato un contesto adatto al proliferare di grossi topi.

Tra circa un mese quella discesa inizierà ad essere assiduamente percorsa – norme permettendo – da decine di bagnanti. Sarebbe indecoroso se il Comune la facesse trovare nelle condizioni in cui, il 16 aprile, l’ha immortalata l’obbiettivo del fotoreporter Guglielmo Gambardella.      

Fotoservizio realizzato e ceduto dal fotografo Guglielmo Gambardella