Tempo di lettura: 1 minuto

Non è piaciuto alle organizzazioni sindacali del settore trasporto il provvedimento che trasferisce alcune linee della società Busitalia da via Ligea a via Vinciprova. Per questo motivo, in una lettera, indirizzata tra gli altri anche al Prefetto di Salerno, viene avanzata una richiesta urgente per un incontro e contemporaneamente l’immediata sospensione del provvedimento aziendale. Le organizzazioni sindacali fanno riferimento all’avvio di una prima fase di procedura di raffreddamento e conciliazione

“Come già avvenuto in vari incontri tra le parti, le scriventi OO.SS. non sono ostili a tale provvedimento, ma hanno richiesto già dal 2018 una serie di azioni di adeguamento delle strutture igienico sanitarie e la messa in sicurezza del sito – Si legge nella lettera firmata da i tre segretari provinciali di Cgil Cisl e Uil del settore trasporti- La società in spregio alle richieste delle OO.SS. ha deciso di trasferire dal 1 febbraio le linee senza aver messo in atto o concordate azioni per garantire sicurezza e servizi adeguati”. 

La comunicazione, prosegue il testo, vuole sottolineare il perdurare della difficoltà nelle relazioni industriali con la società Busitalia Campania che continua a non rispondere a richieste di incontro inoltrate dai sindacati.