Tempo di lettura: 1 minuto

 

Salerno- Non si arrendono i lavoratori della Treofan di Battipaglia e sperano ancora di convincere il presidente del consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, a fare tappa nello stabilimento prima di giungere a Vallo della Lucania dove, domani pomeriggio, venerdì 29 novembre, alle ore 15 è atteso per un incontro con i sindaci del Cilento.

Dopo aver scritto una lettera all’indirizzo del premier, i lavoratori, il cui stabilimento è fermo da un anno dopo l’acquisizione da parte della multinazionale Jindal che produce film plastici, hanno affisso degli striscioni lungo il tratto autostradale dove passerà il presidente del consiglio dei ministri. “Fermati Conte, passa da Battipaglia” si legge in uno dei cartelli apposto dai dipendenti in cassa integrazione fino al prossimo 31 marzo 2020. “La Treofan è solo a 5 minuti da qua”