Tempo di lettura: 2 minuti

Vallo di Diano (Sa) – Porta il nome del caposquadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina, Luigi Morello, deceduto nel mese di marzo, dopo aver contratto il coronavirus, il premio letterario “Luigi Morello” rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado e promosso dal Rotaract di Sala Consilina-Vallo di Diano.

Abbiamo scelto di dedicare questo premio al comandante Morello – fanno sapere dal Rotaract – persona dalle grandi qualità morali e dall’animo generoso, sempre a disposizione dei più deboli. Il premio – sottolineano – vuole stimolare i giovani sul futuro e su come, in questo particolare momento storico da covid-19, la solidarietà sia un valore preminente da praticare nei rapporti quotidiani e in prospettiva futura”.

Un momento culturale e storico importante per il Vallo Di Diano dunque, il premio intitolato al vigile del fuoco di origini teggianesi, per ricordare Morello, riflettere sui valori della solidarietà e su un nuovo modello socio-culturale da avviare post covid-19.

Il bando letterario del premio “Luigi Morello” è reperibile all’indirizzo disponibile cliccando qui.

Gli elaborati inoltre, che avranno come titolo “Il Covid-19 ha ridisegnato i rapporti e le abitudini quotidiane. Il sacrificio di chi ha combattuto per metterci una nuova “normalità” ci invita ad essere più solidali. Rifletti sui cambiamenti e prova a descrivere come immagini il tuo futuro (prossimo)”, dovranno essere presentati, secondo le modalità previste dal bando, entro le ore 12 del giorno 7 giugno 2020.