- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

È stato direttamente il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca a consegnare nelle mani di Annalaura Montella il premio per la ricerca intitolato alla memoria di Franco Ricciardi.
 
La cerimonia, condotta da Pippo Pelo ed Adriana Petro, si è svolta ieri sera nell’ambito dell’evento musicale ospitato all’interno di “Buonissimi”, la serata di beneficenza che raccoglie fondi a favore della ricerca oncologica in pediatria, grazie all’Associazione Open, presieduta da Annamaria Alfani, che ha scelto di premiare la giovane ricercatrice proprio, come scritto nelle motivazioni,  per l’importante contributo offerto. 
 
Ad Annalaura Montella è stata assegnata la prima edizione del premio intitolato ad un amico dell’associazione Open, Franco Ricciardi, eclettico e noto personaggio salernitano, recentemente scomparso proprio a causa di un tumore e uno dei principali promotori nelle scorse edizioni dell’evento. La  serata di beneficenza alla quale ha partecipato anche il sindaco Vincenzo Napoli  ha ricevuto ottimi riscontri, nella nuova location, il porto Marina da Arechi, con somma soddisfazione del presidente Agostino Gallozzi che ha ringraziato l’associazione  per il tocco di magia che ha donato al “suo” porto che ha messo a disposizione della carrellata di chef, ristoratori e pasticcieri provenienti da tutt’Italia spazi più ampi.
 
Commovente ed emozionante il momento nel quale sul palco è salito un bimbo di soli tre anni, paziente oncologico in fase di cura. Toccanti le parole della mamma che ha rivolto un appello anche al presidente della regione Campania rispetto all’impegno nelle cure dei bambini come i figli che devono essere seguiti nella fase di follow-up . “Qui in Campania non abbiamo trovato centri disposti ad assistere e siamo dovuti andare al Gaslini”. Dal palco di Buonissimi, invece, il presidente della regione Campania aveva valorizzato gli sforzi fatti dalla sanità pubblica ed il lavoro per far uscire proprio dalla Campania un vaccino contro il tumore.