Tempo di lettura: 2 minuti

Vibo Valentia- Nel silenzio del “Razza” di Vibo Valentia, la Paganese coglie un prezioso punto esterno che consente agli uomini di Erra di tenersi a debita distanza dalla zona play-out. Priva degli squalificati Schiavino in difesa e Caccetta a centrocampo, in aggiunta all’infortunato Gaeta, per un problema all’anca, i campani hanno ottenuto un pari nel complesso meritato, trovando la forza di riprendere una gara che si era messa male dopo il penalty di Tito, ripreso dal gol dell’intramontabile Scarpa a cinque dalla fine. 

Primo tempo di chiara marca locale, Diop è pericoloso al 10′ poi dopo una serie di calci d’angolo la grande occasione per la Vibonese capita sui piedi di Bubas che si divora il gol del vantaggio trovando la respinta in scivolata di un difensore.

Nella ripresa la gara è più equilibrata e le occasioni sono, se possibile, ancora meno frequenti. Almeno fino al quarto d’ora finale quando il match decolla. Al 32′ per un fallo di Stendardo su Berardi, l’arbitro concede il calcio di rigore: dal dischetto Tito trasforma e porta i calabresi in vantaggio. 

La Paganese inserisce Calil e Bonavolontà, diventando da subito più pericolosa: al 35′ arriva il pari di Ciccio Scarpa: su un cross di Sbampato dalla trequarti, Scarpa beneficia dell’errore di Ciotti, e batte Mengoni da due passi.

Vibonese-Paganese 1-1

Reti: 32’st Tito (rig), 40’st Scarpa

Vibonese: Mengoni, Tito, Bernardotto, Battista, Signorelli, Ciotti, Tumbarello, Bubas, Altobello, Redolfi, Petermann. A disp. Greco, Mahrous, Malberti, Del Col, Rezzi, Prezzabile, Napolitano, Berardi, Raso, Taurino, Pugliese, Sgambati. All. Facciolo

Paganese: Baiocco,Panariello, Sbampato, Mattia, Bramati, Scarpa, Diop, Stendardo, Capece, Guadagni, Perri. A disp.: Scevola, Campani, Dramè, Alberti, Carotenuto, Cavucci, Calil, Bonavolontà, Acampora, Musso. All. Erra

Arbitro: Collu di Cagliari (Abbruzzese-Pappagallo)

Foto profilo social Paganese Calcio 1926 Srl