Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Tappa ad Avellino per il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia. Quest’ultimo per benedire il Sistema Irpinia, l’aggregatore turistico fortemente voluto da Palazzo Caracciolo timonato dal presidente Domenico Biancardi. “Le prospettive sono interessanti – spiega – Abbiamo visto la crescita del Turismo esponenziali. In Irpinia c’è un  potenziale pazzesco, pensiamo al treno storico. Noi dobbiamo investire su questi aspetti fuori dai siti conosciuti dal restante del mondo”. “Nel PNRR sono previsti tanti e diversi investimenti, il compito vero non sarà tanto scrivere una lista dei desideri, ma realizzarli. Le risorse economiche ci sono, serve avere la capacità di spenderle bene e nei tempi”.

Nessuno stop al turismo con il Green Pass: “Abbiamo avuto modo di appurarlo in questa stagione – continua l’esponente della Lega –  Il senso del provvedimento è quello di evitare nuove chiusure generalizzate e non chiuderemo, semmai apriremo. Dopo lo sci ci concentreremo sulle discoteche e così via per tutti i settori ancora penalizzati dal Covid”. 

“Sistema Irpinia è un paradigma – sottolinea Felice Casucci, assessore regionale al Turismo – Ovviamente un paradigma che fa scuola, ci sono grosse prospettive per una direzione nuova. Le aree interne sono negli ultimi tempi all’attenzione del livello europeo e regionale”. “E’ una giornata emozionante – spiega Domenico Biancardi, presidente della Provincia di Avellino – Alla fine del mio mandato vedo decollare Sistema Irpinia. Dopo tanto lavoro finalmente si parte – dice – Ora però bisogna affrontare il cammino di questa visione, ma non dobbiamo sfigurare di certo alle aspettative. Tutta la fase costruttiva è ben amalgamata. Serve l’aiuto di tutti”.