Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Sei a zero alla Georgia e quinta vittoria consecutiva per la Nazionale italiana femminile che prosegue a punteggio pieno la marcia nel suo gruppo di qualificazione ad Euro 2021. Il commissario tecnico Milena Bertolini ha analizzato in sala stampa la gara delle azzurre elogiando il pubblico del Ciro Vigorito. “E’ stato bellissimo vedere questo pubblico, ne siamo felicissime. Per le ragazze è molto importante sentire questo sostegno, quando hai un pubblico così hai tanti stimoli in più. E’ sempre bello giocare al sud, soprattutto chi viene dal nord come me sente che c’è differenza nel sostegno e nel modo di vivere l’evento”. 

Il prossimo impegno è in programma martedì a Castel di Sangro contro Malta: “Il ranking ci dice che noi siamo molto avanti, ma non dobbiamo fidarci. Ognuna delle ragazze che ho a disposizione ha le qualità per mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Ho un ottimo gruppo, che sta ritrovando pian piano le convinzioni del Mondiale. Credo che la vittoria contro la Bosnia sia stata lo spartiacque di questo cammino, perché da lì in poi abbiamo smesso di pensare al Mondiale trascorso e siamo passate a pensare al futuro Europeo, che a mio avviso sarà ancora più difficile della rassegna iridata. Se andiamo a vedere le migliori squadre del Mondiale, ben sette sono europee. L’unica extra-europea è stata quella degli Stati Uniti. Ci sarà da stare in guardia”. 

L’unica nota stonata della serata arriva dagli infortuni rimediati da Sara Gama e Alia Guagni, che hanno lasciato il campo rispettivamente nel primo e nel secondo tempo: “Gama è uscita per motivi precauzionali, Guagni è uscita per una fitta al polpaccio, non sappiamo ancora cos’ha. Faremo degli accertamenti nelle prossime ore per capire l’entità dell’infortunio”.