Tempo di lettura: 2 minuti

Cittadella (Pd) – Diramato l’elenco dei convocati, del quale non fanno parte ben cinque giocatori, Roberto Venturato ha parlato in conferenza stampa prima della partenza alla volta di Benevento. Il tecnico del Cittadella, domani pomeriggio (ore 15), affronterà in trasferta l’undici di Cristian Bucchi. Sarà il terzo faccia a faccia stagionale tra le due formazioni che si sono affrontate nei sedicesimi di finale di Coppa Italia. Due gare, in attesa di quella di domani, che hanno sempre premiato i giallorossi con il risultato di uno a zero. Precedenti che non incoraggiano, considerando che i granata arrivano da due sconfitte consecutive e non vincono in trasferta dalla sfida di Pescara, disputatasi a fine ottobre. “Siamo in una situazione particolare, è un periodo che non stiamo rendendo al meglio, anche se la gara con lo Spezia sarebbe potuta finire in modo diverso“, ha dichiarato Venturato nella conferenza stampa di vigilia, “nel primo tempo abbiamo rischiato di subire gol in tre occasioni, dopo l’espulsione, però, ci siamo sistemati e abbiamo creato qualcosa anche noi“. Il direttore generale Marchetti, intanto, ha lanciato un appello alla squadra: “Dobbiamo fare di più, dobbiamo cercare di dare tutti qualcosa per uscire da questo periodo non semplice“. Di contro, tuttavia, ci sarà una squadra reduce da sette risultati utili consecutivi e tra le più in forma del campionato. “Affrontiamo una delle squadre più forti della categoria, sappiamo tutti quanti vale il Benevento“, ha proseguito il tecnico del Cittadella, “per fare un risultato positivo dovremo lavorare e non snaturarci. Le sconfitte non ci faranno cambiare idea, continueremo a cercare di proporre calcio“. Sulla formazione, infine, Venturato non si sbilancia: “Parodi ha caratteristiche molto offensive, abbiamo fatto una scelta con lo Spezia per cercare di sfruttare la sua capacità propulsiva di spinta sulla fascia“.