Tempo di lettura: < 1 minuto

Le contrade al centro… del dibattito. Delocalizzate, lontane dal cuore della città, ma focali nel dibattito politico anche perchè coprono il 90% del territorio cittadino. E’ tema d’attualità, è punto programmatico della campagna elettorale. E’, soprattutto, il gioco della parti: chi ha amministrato difende il proprio operato, mettendo in risalto quel (poco) che di buono si è fatto, i possibili successori puntano forte sulle zone che circondano la città di Benevento. 

Il candidato della coalizione ArCo Angelo Moretti ha avuto da sempre a cuore l’argomento: “E’ da lì che la città riparte e si rilancia”. Con tanto di consulta, di numeri civici alle abitazioni, l’istituzione di un Osservatorio e un investimento sul digitale, ancora latente in quelle zone della città”.

Cambia il candidato ma non l’attenzione sul tema. Luigi Diego Perifano punta forte su un assessore che possa occuparsi esclusivamente delle contrade. Una sortita importante che conferma l’attenzione verso il tema. “Istituiremo un assessorato che si occupi esclusivamente, ripeto e sottolineo esclusivamente, della vivibilità delle contrade. La delega, per intenderci, non sarà accorpata a nessuna altra delega, come invece accaduto fino ad ora”.