Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – “Tutti coloro che dovessero avere sintomi possono rivolgersi ad uno dei professionisti inseriti nell’elenco dei medici affisso davanti agli studi professionali sequestrati dalla Procura al medico indagato“. E’ l’appello del direttore generale della Asl di Benevento, Gennaro Volpe, per far fronte alla emergenza per gli assistiti che si è creata in seguito al sequestro preventivo dei due studi professionali del medico settantenne di Telese Terme il quale – secondo gli inquirenti – pur consapevole di essere positivo al Covid avrebbe continuato ad esercitare la propria attività venendo a contatto con i pazienti. “Abbiamo attivato tutte le procedure, comprese quelle per il tracciamento, – aggiunge Volpe anche se è una cosa difficile in quanto non è obbligatorio tenere un registro degli assistiti che si recano dal proprio medico curante“.