Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Giornata di presentazione del Natale beneventano con gli eventi che sono stati resi noti nella sala della Camera di Commercio di Benevento. Una serie di eventi che sono in via di definizione per quanto riguarda l’ente camerale, altri che, invece, devono essere ancora avviati per una questione di ritardi nei fondi da poter sfruttare, e questo riguarda il Comune. Insomma per “A Sud del Polo”, l’evento targato Camera di Commercio, bisogna solo attendere che arrivi l’8 di dicembre, mentre per “Incanto di Natale”, evento comunale, c’è da recuperare il terreno per una burocrazia che ha rappresentato il classico bastone tra le ruote. 

Purtroppo – così ha iniziato il sindaco Clemente Mastellasiamo riusciti ad avere i fondi veramente tardi e non si poteva cominciare a concretizzare le idee che abbiamo in testa. Dobbiamo correre e vedere come spendere questa somma, circa 100mila euro, che non sono tantissimi onestamente. Ma abbiamo delle idee e le concretizzeremo per rendere speciale il natale a Benevento. Niente concerto di Capodanno, però, perchè abbiamo capito che senza un nome di grido, non c’è una risposta massima. Con nomi di medio rango, non avremmo il ritorno sperato. E allora puntiamo su altre cose, su artisti locali, vari palchi per iniziative che possano coinvolgere i beneventani. Avendo avuto i fondi in ritardo, – la chiosa del primo cittadino – a questo punto, abbiamo deciso di allungare le feste”. 

Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’assessore Oberdan Picucci. “In primis bisogna fare un plauso all’ente camerale e al Comune – ha dichiarato l’assessore Picucci – che hanno cooperato per mettere insieme, ognuno con le proprie possibilità economiche e la propria inventiva, un cartellone tanto bello quanto complesso. Sarà un crescendo di iniziative che, speriamo, possa affascinare e coinvolgere tutti i beneventani”.