Lampedusa, proseguono le ricerche del sannita Pezzino: impiegati gli elicotteri del C.S.A.R.

Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Sono trascorsi ormai 2 giorni e non si hanno ancora notizie di Enzo Pezzino, il 70enne sannita che sabato pomeriggio si è allontanato dalla sua abitazione di Lampedusa per una passeggiata e non ha fatto più ritorno a casa. Per i familiari e conoscenti sono ore di ansia e di grande preoccupazione. L’uomo, ex imprenditore tessile, al momento della scomparsa indossava una polo grigia e un pantalone blu. L’ultima volta sarebbe stato avvistato da alcuni testimoni nelle vicinanze del faro di Capo Grecale.

Le ricerche proseguono senza sosta e ad aiutare i carabinieri, i vigili del fuoco e i militari della guardia di finanza anche un gruppo di volontari della Croce Rossa Italiana Comitato di Lampedusa e Linosa e un equipaggio dell’82esimo Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) del 15esimo Stormo dell’Aeronautica Militare, che ha effettuato un’attività di ricerca sull’isola di Lampedusa decollando dalla base di Trapani Birgi. L’equipaggio, in prontezza d’allarme con elicottero HH139A, ha ricevuto l’ordine di missione dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center di Poggio Renatico. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7300 persone in pericolo di vita.

Le operazioni, al momento, hanno dato esito negativo. I familiari invitano ancora tutti a segnalare subito la presenza del 70enne, qualora fosse avvistato, alle Forze dell’Ordine