Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – E’ bastata una denuncia per mettere in moto la macchina e risolvere la questione della voragine che si era creata attorno a una caditoia in via Generale Marone, una traversa del Rione Libertà, in prossimità del campo Coni. Una situazione che era stata affrontata con alcune linee di delimitazione, poca cosa, il pericolo rimaneva sempre. Poi si è corso ai ripari ed effettivamente sono iniziati i lavori, buco che è stato allargato con l’idea di andare a ripianare la situazione. Il problema è che da tre giorni i mezzi si sono fermati, le transenne sono state spazzate via dal vento, la carreggiata si è ridotta ed il pericolo è anche aumentato, visto che il foro è ben più largo del precedente. Viene da pensare in primis che serva sempre una denuncia per rendersi conto dei disagi in città e che poi sia veramente complicato pensare di iniziare un lavoro e portarlo a termine.