Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Torna in auge il conflitto politico sulla possibile alleanza tra Civico 22 ed il Partito Democratico per le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale del capoluogo previste nel 2021. La vicenda aveva avuto un primo sussulto forte a seguito della reazione del Sindaco di Benevento Clemente Mastella a questa eventualità dopo che era stata lanciata, lo scorso 7 settembre presso l’Orto di Betania, le convergenza di vedute tra il sodalizio che fa capo a “Sale della terra” ed altre forze politiche: Mastella aveva bollato la cosa, definendola “una barzelletta”.    

Angelo Moretti, che è il presidente  della rete del  “Sale della Terra”, ha  risposto  a margine della presentazione del Bilancio sociale del sodalizio, svoltasi all’Auditorium Costantinopoli, al rione Ferrovia, anche al primo cittadino Mastella: “Il sindaco si occupa solo di politica e di posizionamenti di partito; non si occupa dei problemi amministrativi  della Città e  non vuole rispondere alle scelte scellerate effettuate ad esempio  su Città Spettacolo, sul rinvio della scuola  sui pini di viale degli Atlantici, e il possibile loro abbattimento,  cioé su quelli che sono le vere esigenze dei cittadiini. L’unico pensiero è la politica. Non ha a cuore le sorti di questa città”

Sulle possibili alleanze, Moretti è stato chiaro: “E stata un’assemblea molto partecipata. Abbiamo ragionato su come muoverci per le prossime amministrative. Abbiamo chiesto a tutti gli iscritti di esprimersi nei confronti di una possibile apertura verso le altre forze in campo.  Questa amministrazione ha dimenticato il verde pubblico, le politiche di inclusione, le politiche sul welfare, le politiche sulla mobilità. La città per tanti versi è in ginocchio. Bisogna dialogare con le forze politiche esistenti, e oltre l’84% degli iscritti quel giorno,  ha deciso di instaurare un dialogo e un cambio di governance  su alcune tematiche. Devono essere principali al centro della politica cittadina”