Tempo di lettura: 2 minuti

Ascoli – Il Benevento ottiene la vittoria numero 26 e raggiunge quota 86 punti battendo l’Ascoli al Del Duca. le pagelle dei giallorossi. 

Gori 6,5: Anche nell’azione del gol si era fatto trovare pronto come in tutte le altre occasioni. Impeccabile nelle uscite, la sua esperienza si rivela un valore aggiunto.

Maggio: 6: Sbaglia clamorosamente in occasione del gol avversario, ma è un errore ininfluente ai fini del risultato. Bene in copertura nelle altre circostanze, arriva poche volte al cross.

Gyamfi 6: Si adatta per la seconda volta in stagione nel ruolo di centrale e lo assolve bene nonostante un inizio in sordina. 

Barba 6,5: Arriva il primo gol in campionato, meritatissimo, a culmine di uno schema perfetto. In difesa una sola disattenzione in occasione del gol bianconero. 

Rillo 6: Gara attenta del giovane terzino sinistro che conferma il buon trend delle ultime settimane. Composto negli anticipi e ordinato in copertura.

Insigne 6,5: Nel gol del vantaggio c’è anche del suo, poi si fa trovare pronto nel raccogliere l’assist al bacio di Sau per l’ottavo centro in campionato. Quando ha spazio fa male. (32’st Del Pinto: s.v.

Schiattarella 7: Si prende la mediana come è solito fare e sfiora anche il gol a dieci minuti dalla fine quando il suo destro viene respinto da Leali. L’assist per Moncini è la ciliegina sulla torta. 

Hetemaj 6,5: Grinta e fisicità per tenere alto il ritmo della manovra anche in una partita di fine stagione. Non si smentisce. (38’st Sanogo s.v.)

Improta 6,5: Un assist e mezzo per lui in un primo tempo giocato su ottimi livelli. Ha anche l’occasione del 3-0 ma Leali neutralizza. (20’st Tello 6: Normalizza il gioco, è un appoggio sicuro per i compagni) 

Sau 7,5: Sblocca la gara, poi pennella un assist meraviglioso per il tris di Insigne. Accende la luce ogni volta che vuole, protagonista indiscusso. (38’st Vokic: s.v.)

Di Serio 6: Si dà da fare e contribuisce alla buona prestazione di squadra garantendo equilibrio (20’st’ Moncini 6,5: Firma il poker togliendosi una bella soddisfazione e siglando l’ultimo gol di una cavalcata epica)

All. Inzaghi 7: Ottiene l’obiettivo sperato e lo fa in bello stile, chiudendo i conti già nel primo tempo. Concede minuti meritati anche a Vokic e Sanogo, molto sfortunati durante la stagione. 

QUI LA CRONACA DELLA PARTITA