Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento – Il Cittadella cade al Vigorito 4-1 dopo una buona prestazione. Gli uomini di Gorini sono statu messi ko dall’ingresso di Lapadula dopo un’ora di ottimo calcio. Le pagelle: 

Maniero 5: Acampora lo supera al primo tiro, nella ripresa l’uragano Lapadula si abbatte su di lui e non gli lascia scampo. Non ha colpe sui gol, solo la sfortuna di trovarsi davanti un attaccante di categoria superiore. 

Cassandro 6: Bada più alla fase difensiva perché a spingere ci pensa il compagno di squadra sulla fascia opposta. Gara sufficiente la sua. (33’st Pavan: s.v.)

Frare 6: Si comporta discretamente su Sau nel primo tempo, lascia il campo quando Lapadula non ha ancora iniziato il suo show. (10’st Perticone 5,5: Paleari è attento sul suo colpo di testa, in difesa fa quello che può quando il Cittadella perde coraggio). 

Adorni 5,5: Devia in rete il gol del 3-1 di Lapadula, che in occasione del 2-1 lo sovrasta di testa prima di depositare la palla nel sacco. Nel primo tempo aveva mostrato sicurezza.

Benedetti 5: Prestazione di grande brillantezza per oltre un’ora, ma su due dei quattro gol giallorossi c’è il suo zampino. E nel primo tempo rischia il fallo da rigore per un tocco di mano in area.

Vita 6: Bene in fase di interdizione e negli inserimenti, Gorini lo tiene in campo fino alla fine

Danzi 5,5: Primo tempo d’autorità, ma poi troppe imprecisioni una dietro l’altra e un filo di nervosismo. (33’st D’Urso: s.v.)

Branca 6: Vale lo stesso discorso fatto per gli altri centrocampisti. Fino all’ora di gioco voto alto perché il Cittadella gira bene, poi però qualcosa si inceppa nelle convinzioni dopo il gol di Lapadula.

Antonucci 6,5: L’assist al bacio per l’1-1 di Okwonkwo è una delle tante buone giocate del suo primo tempo. Poi si innervosisce anche lui e Gorini lo cambia variando l’attacco. (21’st Baldini 5,5: Non incide in una fase delicata della partita).

Okwonkwo 6,5: E’ intraprendente ed efficace. I difensori giallorossi non lo tengono e mostra grande freddezza quando avvia e conclude l’azione che lo porta a segnare l’1-1. Il migliore dei suoi.  

Tavernelli 6: Fa i movimenti che vuole Gorini e rappresenta un’insidia quando si libera di Foulon e calcia a rete. Paleari è chiamato al miracolo. (10’ st Cuppone 5,5: non entra in partita e patisce il brutto finale dei veneti). 

All. Gorini 6: Il suo Cittadella gioca bene e a larghi tratti meriterebbe addirittura il vantaggio. La prestazione è più che positiva, il gap tecnico col Benevento si è visto solo nei singoli. 

QUI LA CRONACA DELLA PARTITA

QUI LE PAGELLE DEL BENEVENTO