Fanno il gioco delle campanelle e aggrediscono camionista: arrestati tre napoletani

Tempo di lettura: 2 minuti

Anagni (Fr) – Tre napoletani sono stati arrestati all’altezza di Frosinone dopo aver aggredito un camionista presso l’area di servizio ‘La Macchia Ovest’. Gli arrestati avevano allestito in corrispondenza dell’autogrill un piccolo tavolo di legno utilizzato per il cosiddetto gioco delle tre campanelle, e nel giro di poche ore avevano guadagnato una cospicua somma in denaro. 

Il gioco, come noto, consiste nell’individuare sotto quale campanella si ferma la pallina. Il camionista dopo essersi intrattenuto al tavolo è stato aggredito da alcune persone del gruppo che lo hanno assalito premendogli un oggetto contro la schiena e impossessandosi della catenina d’oro che portava al collo, oltre che di 45 euro che aveva nel portafogli. 

Il gruppo era composto da otto persone che si sono date alla fuga a bordo di due autovetture. La polizia stradale ha intercettato entrambe all’altezza di Frosinone grazie alla segnalazione dell’uomo derubato e la perquisizione effettuata ha permesso agli agenti di  rinvenire gli oggetti sottratti e gli attrezzi utilizzati per esercitare il gioco d’azzardo. Il riconoscimento effettuato dalla vittima ed il rinvenimento degli oggetti ha permesso l’arresto di tre uomini dell’età compresa tra 39 e 45 anni, tutti residenti nel napoletano e con precedenti specifici.

Al vaglio la posizione degli altri cinque soggetti, tra i quali due donne, che per il momento dovranno rispondere a piede libero di concorso in rapina. Gli arrestati sono stati condotti presso il carcere di Frosinone in attesa della convalida dell’arresto.