Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Giornata di inaugurazione al mercato contadino del Parco San Paolo di Fuorigrotta a Napoli. Oggi il taglio del nastro, dopo l’apertura del 18 giugno, alla presenza del sindaco metropolitano, Luigi de Magistris, e il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.
Al centro dell’evento inaugurale non poteva non esserci il tema “chilometro zero”, rimarcato anche oggi, come già anticipato all’apertura da Anteprima24, come lodevole strumento per uscire dalla crisi causata dal Covid.

Ad intervenire alla discussione il vicepresidente nazionale di Coldiretti Gennarino Masiello, insieme al presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Fiola, don Tonino Palmese, vicario del cardinale Crescenzio Sepe, la delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati e la presidente di Agrimercato San Paolo Valentina Stinga.

Il ruolo delle eccellenze dell’agricoltura al Sud, specialmente dopo l’emergenza sanitaria, ero stato già rimarcato dal presidente regionale della Coldiretti, Masiello, a margine dell’apertura del mercato al coperto più grande del Mezzogiorno.  “Oggi siamo quella comunità agricola capace di stare in mezzo alla gente, capace di soddisfare i bisogni nuovi delle persone delle comunità e il mercato coperto è una risposta ai cittadini, ai consumatori, che vogliono un prodotto di stagione, un prodotto di qualità, un prodotto al giusto prezzo” aveva raccontato Masiello sottolineando anche l’importanza della presenza sul territorio.
Siamo la Regione più ricca – spiega oggi il Governatore, De Luca – di prodotti protetti di vari marchi, dop, igp, denominazione protetta, siamo la patria del patrimonio Unesco per la dieta mediterranea, l’arte pizza”.