Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Altra sconfitta amara, quella maturata nella serata di ieri dai ragazzi di mister Gattuso, ora alla quarta sconfitta di fila in campionato. In uno stadio semi deserto non mancano però i fischi e la grande delusione dei tifosi. “Meritavamo i pomodori, altro che fischi” racconterà in seguito il mister in conferenza stampa.

L’immagine della serata è indubbiamente il volto del bambino in lacrime a fine gara. Inquadrato da Sky nel primissimo post gara. E’ l’immagine simbolo di una tifoseria partita con la voglia e le ambizioni da grande classifica e che ora si ritrova incredibilmente “quasi” a fare i conti con la zona salvezza. Ed ora, per dirla alla Troisi, “Non ci resta che piangere“. Ad aggravare la situazione c’è la protesta delle curve in relazione alle nuove norme vigenti sull’impianto di Fuorigrotta.

Il San Paolo, storicamente la roccaforte della compagine azzurra, sta diventando sempre più un tabù. La vittoria casalinga in campionato manca infatti dal lontano mese d’ottobre.