Tempo di lettura: 2 minuti

Castellammare di Stabia (Na) – La Juve Stabia ferma la capolista Benevento al Romeo Menti. Di seguito le pagelle dei gialloblu:

Russo 6,5: Attento su Coda e Kragl nel primo tempo, bravo anche su Sau subito dopo l’1-1. Incolpevole sull’unica marcatura giallorossa.

Vitiello 6: Non si scompone e si lascia andare anche a qualche scorribanda.  In fase difensiva viene superato da Letizia solo una volta nel primo tempo, causando un’occasione pericolosa non sfruttata poi da Tello.

Tonucci 6: Bene sia di testa che con i piedi per spezzare il fraseggio degli attaccanti e annullare i pochi cross provenienti dalle corsie esterne.

Troest 6: Attento in più di una circostanza nel corso dei novanta minuti, perfetta l’intesa con il compagno di reparto. Il fisico lo agevola non poco.

Germoni 6: Concentrazione e accortezza risultano decisive. Kragl non riesce a trovare spazio, poi dopo il rosso di Caldirola limita Insigne nel migliore dei modi.

Calò 6,5: La sua gara inizia con un giallo per simulazione, ma verrà ricordata soprattutto per un gol capolavoro. Tanta corsa e interdizione, più che sufficiente.

Calvano 6,5: Completa la cerniera mediana e risulta efficace nel ripulire i palloni sporchi e spezzare le linee di passaggio giallorosse. (36’ Rossi: pochi palloni giocabili per lui)

Melara 6: Ottima prestazione soprattutto sul piano tattico. Dà equilibrio al 4-2-3-1 varato da Caserta. (12’st Elia 5,5: nei piani di Caserta dovrebbe velocizzare la manovra sulla corsia sinistra, con Canotto dirottato a destra, ma non ci riesce)

Mallamo 6: Inizia nervosamente. Potenziale pericolo tra le linee per i giallorossi. (32’st Di Gennaro s.v.: non incide sulla partita nei minuti finali)

Canotto 6,5: Nettamente il più pericoloso dei suoi. Ha due buone occasioni, una nel primo tempo e una nel finale, quando esce sconfitto dal duello fisico con Letizia.

Cissè 5,5: Ha tante attenuanti dovute in special modo al rientro dall’infortunio, ma non si può tener conto del fatto che non rappresenta mai un vero pericolo per Montipò.

Caserta 6,5: Prepara bene il derby e ottiene dai suoi le risposte che desiderava sul piano dell’aggressività. Con questo spirito la Juve Stabia non farà fatica a salvarsi.

QUI LE PAGELLE DEL BENEVENTO