Tempo di lettura: 3 minuti

Napoli – Dovrà essere sottoposta a nuovi interventi chirurgici Sonia, la giovane mamma di 20 anni rimasta vittima di un drammatico incidente a Napoli dove ha perso la vita il fidanzato, Luca Neglia, di 21 anni.  Dopo una prima operazione che ha visto i medici dell’ospedale Cardarelli asportare la milza e un rene, la giovane nei prossimi giorni verrà nuovamente operata nell’Unità Operativa Complessa di Ortopedia per ricomporre la frattura al bacino e alle gambe, oltre quella alla mascella. Sonia è ricoverata in prognosi riservata e le sue condizioni sono  stazionarie ma estremamente delicate.

L’incidente è avvenuto nella notte tra sabato e domenica in via Diocleziano, strada al centro di numerose polemiche da parte dei residenti di Fuorigrotta. Dalle telecamere di videosorveglianza, presenti in un supermercato e in una filiale bancaria della zona e acquisite lunedì mattina dagli agenti della sezione Infortunistica della polizia municipale di Napoli, diretti dal capitano Antonio Muriano, si vede lo scooter, un Honda Sh 150, superare a velocità sostenuta una Renault Capture, prima di schiantarsi frontalmente con un’altra vettura, una Daihatsu Telios, condotta da una 26enne originaria del quartier Pianura, che ha provato inutilmente ad evitare l’impatto sterzando verso destra e andando a impattare con una vettura parcheggiata.

Non è ancora chiaro – nonostante la visione dei video – se la vittima e la compagna indossassero o meno il casco. Dall’analisi dei frame e dal miglioramento della qualità delle immagini, i caschi bianchi chiariranno ulteriori, preziosi, dettagli sull’incidente. Intanto è prevista per martedì 21 maggio l’autopsia sul corpo di Luca Neglia, chiamato anche ‘o cinese dagli amici, residente nel quartiere Bagnoli insieme alla fidanzata e al figlio nato da circa un anno. Nelle prossime ore saranno resi noti anche gli esami tossicologici effettuati sulle persone coinvolte. La 26enne di Pianura, che si trovava in auto con un’amica, è stata denunciata all’autorità giudiziaria per omicidio stradale e lesioni. Saranno poi le indagini della Procura a chiarire eventuali responsabilità della giovane in un incidente causato, così come è emerso dai video, dalla velocità sostenuta con la quale procedeva lo scooter. 

L’incidente ha lasciato senza parole la comunità del loro quartiere, Bagnoli. Tantissimi i messaggi e i ricordi che in queste ore si stanno susseguendo sui social. Un amico della coppia scrive: “E’ un giorno triste per tutti noi, Bagnoli piange un altro giovane ragazzo, un altro giovane che perde la vita in un incidente stradale. Un ragazzo solare, buono, padre di un bambino di pochi mesi, lavoratore educato e rispettoso, cresciuto in mezzo a noi. Rimarrà il vuoto sopratutto per la tua famiglia poi per gli amici e per tutte le persone che ti conoscevano. Ora sicuramente sarai tra le braccia del signore in paradiso in una vita migliore. Veglia sulla tua famiglia, su tuo figlio ed aiuta la tua ragazza a riprendersi noi qui ti ricorderemo con il sorriso quel sorriso che avevi sempre. Cià cinese”.