Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – È ricoverata in gravi condizioni la ragazza di 20 anni vittima di un terribile incidente stradale avvenuto poco dopo le due della scorsa notte in via Diocleziano, nel quartiere Fuorigrotta, a Napoli. Uno scontro frontale tra uno scooter e un’auto che ha visto morire sul colpo il fidanzato, Luca Neglia, 21enne residente a Bagnoli, che era alla guida dell’Honda Sh 150.

La giovane è stata operata poche ore dopo dai medici dell’ospedale Cardarelli di Napoli che le hanno asportato la milza e un rene. È ricoverata in prognosi riservata e le sue condizioni sono costantemente monitorate dai medici. Ha riportato fratture alle gambe e alla mascella. Circostanza quest’ultima che apre all’ipotesi sull’utilizzo o meno del casco. Dubbi che verranno sciolti lunedì mattina dagli agenti della sezione Infortunistica stradale della polizia Municipale di Napoli, guidati dal capitano Antonio Muriano, che prenderanno visione delle immagini delle telecamere di video sorveglianza presenti nella zona.

Stando a una prima ricostruzione, l’incidente sarebbe statti causato da un sorpasso azzardato dello scooter che ha reso inevitabile l’impatto con la Daihatsu Telios condotta da una 26enne originaria del quartier Pianura. Quest’ultima, in auto con un’amica, ha provato ad evitare l’impatto sterzando verso destra e andando a impattare con una vettura parcheggiata. Entrambe hanno riportato lievi ferite.

Disposti gli esami alcolemici e tossicologici sulle persone coinvolte. I risultati saranno resi noti nelle prossime ore. Dolore e sgomento a Bagnoli dove Luca Neglia viveva con la compagna e un figlio piccolo.