Tempo di lettura: < 1 minuto

Reggio Calabria – Un punto nelle ultime due partite. L’avventura di Massimo Drago sulla panchina della Reggina era iniziata con il successo sul Siracusa, ma poi sono arrivate due brusche frenate contro Potenza (pareggio interno) e Virtus Francavilla (sconfitta esterna). Per i calabresi settimo posto in campionato a ben ventidue punti dalla capolista Juve Stabia, prossimo avversario sul rettangolo verde del Romeo Menti (domenica alle ore 15). All’andata finì 1-1 nel confronto che ebbe luogo a Vibo Valentia a causa dell’indisponibilità del Granillo. A sbloccare il risultato in quel caso fu un clamoroso autogol di Conson. Proprio il difensore non sarà della partita a causa della squalifica e la sua assenza sta causando non pochi grattacapi a Drago. Per sostituirlo l’ex tecnico di Crotone e Cesena sta pensando a uno tra Alex Redolfi, uno degli ex di turno, e Matteo Solini. Il primo è in vantaggio sul secondo, ma la sensazione è che sarà ballottaggio fino alla fine.