Rubano tombini di ghisa in un parco giochi, strage sfiorata: due arresti

Rubano tombini di ghisa in un parco giochi, strage sfiorata: due arresti

Tempo di lettura: 1 minuto
Due uomini con bomber nero e cappuccio calato sul viso, un 21enne e un 35enne, scavalcano il muretto del “Parco dell’abbondanza”, area verde di Marianella e rubano 26 chiusini, i coperchi in ghisa che chiudono i tombini posizionati lungo i vialetti del parco. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli, allertati dalla Centrale Operativa, arrivano dopo pochi minuti e sorprendono sul fatto Gianluca Irace e Giovanni Caruso, entrambi di Piscinola, arrestandoli per furto aggravato in concorso.
 
Avevano ancora le mani sporche di ruggine e fango. Uno dei due ha tentato, senza successo, di disfarsi del giravite che avevano utilizzato. I 26 coperchi sono stati recuperati lungo il perimetro dell’area verde: i due li avevano appoggiati all’esterno del muretto in attesa di recuperarli e poi caricarli su una vecchia station wagon per portarli via e, verosimilmente, rivenderli. I chiusini sono stati restituiti all’avente diritto e rimontati nel parco, consentendo nuovamente ai bambini di giocare in sicurezza. Gli arrestati sono attesa di rito direttissimo.

Scarica la nostra App
Disponibile su Google Play




Commenti