Tempo di lettura: 2 minuti

“È utile una premessa: a quattro mesi dal voto, senza liste in campo, con una campagna elettorale non ancora iniziata ci interessava soprattutto ascoltare i napoletani e trarre dati, informazioni e considerazioni utili a costruire una campagna elettorale quanto più vicina al sentire dei nostri concittadini” questo il commento ai risultati del sondaggio commissionato dalla federazione nazionale dei Verdi a Euromedia Research su un campione di 1000 napoletani sulle prossime elezioni comunali in autunno del coordinatore nazionale dei Verdi-Europa Verde Angelo Bonelli e del commissario regionale e membro dell’esecutivo nazionale del Sole che Ride Fiorella Zabatta.

“La partita è tutta da giocare, ma questi primi dati ci dicono che il lavoro fatto sul territorio dal partito e dal nostro consigliere regionale, Francesco Emilio Borrelli, è riconosciuto dai cittadini. Ad oggi il partito ed una eventuale aggregazione civica a supporto otterrebbe un dato tutt’altro che trascurabile, intorno al 5,5% ma con la possibilità di superare anche il 7% nelle intenzioni di voto dei napoletani. Una percentuale che potrebbe anche risultare determinante per definire gli esiti della prossima tornata elettorale.

Inoltre dai dati emersi risulta che le primarie sarebbero state il modo migliore per scegliere il candidato come noi avevamo detto sin dall’inizio.

Anche le priorità individuate dai cittadini ci confermano che stiamo lavorando nella direzione giusta. Le risposte emerse da questa domanda che, va precisato, è stata volutamente lasciata aperta per dare maggiore libertà di risposta ai cittadini, coincidono con le tante battaglie che i Verdi- Europa Verde e Francesco Emilio Borrelli stanno portando avanti da anni sul territorio a partire dalla lotta alla micro e macro criminalità e contro il degrado urbano crescente. Ma viene premiato anche lo sforzo portato avanti sui temi legati a ambiente, conversione ecologica, Napoli a emissioni zero, e le nostre proposte sull’incremento del Trasporto pubblico Locale e sul recupero aree verdi e parchi giochi per i bimbi e e famiglie.

Questo dato quindi non può che spronarci a fare sempre di più e sempre meglio.

Infine il dato sulla fiducia. Ancora una volta, il lavoro fatto da Francesco Emilio Borrelli è testimoniato da un tasso di fiducia molto più alto di altri competitor oggi in campo che hanno già ufficializzato la propria candidatura, con l’eccezione di Manfredi” concludono Bonelli e Zabatta.