Tempo di lettura: 2 minuti
Sarà proiettato a Capri, giovedì 17 settembre, nel corso della prima edizione di Capri Movie International Film Festival (sezione “Sguardi Italiani”), il cortometraggio “L’Aurora”, realizzato nell’ambito del progetto “CA.S.T. Campagna di Sensibilizzazione Territoriale” dall’Associazione Spazio Donna, da oltre trent’anni impegnata nel territorio della provincia di Caserta nel contrasto di ogni forma di violenza sulle donne. Il corto sarà finalista della rassegna. Il Comune di Caserta, partner del progetto, da tempo collabora con l’Associazione Spazio Donna per la gestione del C.A.V. (Centro Antiviolenza “Telefono Rosa”) e della Casa Rifugio “C.A.D.M.”(Casa d’Accoglienza per Donne Maltrattate), oltre che per la realizzazione di commemorazioni delle principali giornate dedicate alle donne e vari eventi di sensibilizzazione. “Rivolgo il mio caloroso in bocca al lupo – ha dichiarato il sindaco Carlo Marino a L’Aurora e all’Associazione Spazio Donna, da sempre impegnata in difesa delle donne. Abbiamo creduto immediatamente nel progetto CAST quando l’associazione ce lo ha proposto, ed è davvero emozionante vedere oggi il frutto di questo lungo lavoro. Un cortometraggio che colpisce dritto al cuore, che fa riflettere, peraltro realizzato in maniera eccellente. Sono sicuro che al prestigioso Capri Movie International Film Festival  ‘L’Aurora’ incontrerà il favore del pubblico e delle critica”.
 
Il cortometraggio “L’Aurora” è stato ideato e realizzato quale strumento per veicolare la cultura del cambiamento nella percezione delle conseguenze della violenza di genere, accompagnato da una campagna di comunicazione volta a sensibilizzare un ampio numero di persone al tema della violenza sulle donne. “L’Aurora” è risultato finalista della prestigiosa rassegna tra 3000 cortometraggi in concorso e ben 16 nazioni partecipanti. Altri partner del progetto ministeriale, fondamentali per la realizzazione de”L’Aurora” e di tutte le attività di comunicazione previste sono stati l’l’Associazione Salute Donna, Kublai Film, Bridgeadv e l’Ispettoria Salesiana Meridionale.