Tempo di lettura: < 1 minuto

Ora di disagio e momenti di paura per un centinaio di passeggeri rimasti bloccati su un treno diretto da Napoli a Roma. Il convoglio è rimasto fermo per oltre sei ore nelle campagne della Ciociaria, tra le stazioni di Morolo ed Anagni, lungo la linea ad alta velocità. I malesseri provocati dal caldo hanno fatto scartare l’allarme e sono immediatamente partite le ambulanze insieme ai carabinieri e agli uomini della protezione civile. Appena scattato l’allarme, inoltre, si sono alzati in volo anche due elicotteri per il soccorso dei feriti. Nell’ospedale di Anagni sono giunti un neonato di soli 20 giorni (per accertamenti) e un bambino di tre anni cardiopatico, che è stato trasportato in eliambulanza al “Bambin Gesù” di Roma. Per i passeggeri l’incubo è finito poco dopo le 15.30, quando i tecnici sono riusciti a riparare il guasto.