- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

È destinato certamente a commenti post elezioni il dato registrato in provincia di Salerno per le elezioni europee. Il territorio politicamente considerato feudo deluchiano vede un netto successo di Fratelli d’Italia.

Il partito di Giorgia Meloni raggiunge il 27,41%, distanziando il Partito Democratico di 6 punti percentuali. Il partito di De Luca si ferma, infatti, al 21,47% distanziando di molto il terzo partito più scelto dagli elettori in provincia di Salerno che è il Movimento 5 stelle con il 14,61%.

Poco più del 10% per Forza Italia mentre sfiora l’otto per cento Renzi e i suoi Stati Uniti d’Europa. Un punto sotto con il 5,64 per la Lega di Salvini. Quanto accaduto in provincia di Salerno e ancora più particolare se si vanno a considerare i dati dell’intera regione e della circoscrizione meridionale dove con il 24,42% il Partito Democratico è il primo partito nella circoscrizione che rappresenta l’Italia meridionale.

Nel Sud Italia, a differenza del dato nazionale, Fratelli d’Italia si assesta con un punto percentuale al secondo posto seguito dal Movimento 5 stelle. Forza Italia raggiunge quota 10,73%, mentre il quinto partito è la Lega di Salvini. Fanno meglio degli Stati Uniti d’Europa nella circoscrizione che rappresenta l’Italia meridionale anche Alleanza verdi e Sinistra mentre Azione di Calenda resta al di sotto del 4%.

Per quanto riguarda i dati relativi soltanto alla regione Campania il dato rispetto all’intera Italia meridionale che emerge è il distacco del Movimento 5 stelle che resta il secondo partito con oltre il 20%, mentre il primo partito è anche qui il PD con il 22,29%, mentre Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni è solo terzo con il 19,37% seguito da Forza Italia e Alleanza verdi e sinistra. In Campania Renzi fa meglio della Lega di Salvini distanziandolo di più di un punto percentuale.