- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Le notizie principali in Campania di ieri, martedi 28 maggio 2024.

Avellino – Un detenuto ha tentato di evadere oggi dal carcere di Avellino, ma l’attenta vigilanza della Polizia Penitenziaria ha scongiurato il compimento del grave evento critico. A dare la notizia è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. (LEGGI QUI)

Benevento – Una violenta grandinata si è abbattuta nel primo pomeriggio in diversi Comuni della Valle Telesina causando seri danni all’agricoltura e disagi alla circolazione stradale. Sono in corso da parte delle strutture tecniche verifiche sul campo per valutare l’entità dei danni che potrebbero portare alla richiesta del riconoscimento dello stato di calamità naturale.  (LEGGI QUI)

Caserta – Ergastolo confermato in appello per Michele Zagaria, capo del clan dei Casalesi, in relazione al duplice omicidio di Sebastiano Caterino e Umberto De Falco (rispettivamente zio e nipote), avvenuto il 31 ottobre 2003 a Santa Maria Capua Vetere. Lo ha stabilito la Corte di Assise di Appello di Napoli, che ha confermato il massimo della pena anche per altri tre esponenti di spicco della cosca casertana, ovvero Pasquale Spierto, Enrico Martinelli e Giuseppe Caterino, e le condanne inferiori inflitte agli imputati Claudio Giuseppe Virgilio e Francesco Cicciariello Schiavone, cugino dell’ex padrino attualmente collaboratore di giustizia Francesco Sandokan Schiavone (20 anni a testa), Bruno Lanza (12 anni) e Nicola Panaro (10 anni) (LEGGI QUI)

Napoli – Ricordate il presidente De Luca della manifestazione a Roma? Quello che arriva quasi ‘al corpo a corpo‘ con le forze dell’ordine, che bussa al portone del Ministero e non trova nessuno, quello dei lanciarazzi, della politica-politicante, degli attacchi a destra, a manca e al suo partito. Quello del duro confronto col ministro Piantedosi, dei Fondi di Sviluppo e Coesione, delle medaglie messe sul petto per la fine del commissariamento in Campania per la sanità, delle inaugurazioni di ospedali, coi medici che non prendono parte ai concorsi, e delle dirette da migliaia di persone nel periodo Covid quando attaccava tutti e tutto, ministri, presidenti, governatori e chi più ne ha più ne metta. Quello che dà del ‘Pippo Baudo’ a don Maurizio Patriciello(LEGGI QUI)

SalernoSequestri e denunce questa mattina, presso numerose aziende agricole da parte dei Carabinieri Forestali di Capaccio-Foce Sele e dalle guardie ambientali Accademia Kronos Salerno nella Piana del Sele, durante un controllo di prevenzione dei reati. (LEGGI QUI)