Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Alla fine la Salernitana dovrebbe chiudere l’affaire-Casasola. Il club granata investirà quasi centomila euro per rilevare l’esterno destro dall’Alessandria. E’ praticamente sfumata la trattativa per l’ingaggio di Bellomo (sul calciatore c’è il Brescia) mentre Rizzo è virtualmente un giocatore del Catania. Il Novara insiste per avere subito Bernardini che Colantuono, su diktat della società, dovrebbe escludere dalla lista dei convocati in vista della partita di sabato pomeriggio con il Venezia. Se Rodriguez raggiungesse l’intesa con il club piemontese Fabiani potrebbe chiudere il discorso avviato con Cocco del Pescara. A meno di clamorosi colpi di scena Odjer e Zito dovrebbero continuare a vestire la maglia granata. Entrambi giocheranno titolari contro il Venezia di Inzaghi. Il mediano e l’esterno sostituiranno gli squalificati Minala e Vitale mentre, tra i pali, Adamonis dovrebbe essere preferito a Radunovic. Al centro della difesa il rumeno Popescu sarà chiamato a non far rimpiangere Bernardini. In avanti non è da escludere l’esordio del neo acquisto Palombi. Per la sfida con il Venezia è stato designato Niccolò Baroni della sezione di Firenze. Precedenti favorevoli per i granata con quattro vittorie ed un pareggio. Tra gli aneddoti legati al fischietto toscano l’espulsione di Maurizio Lanzaro che scese in campo poche ore dopo aver appreso la notizia della morte del padre. Da sottolineare che la Lega di B ha ufficializzato il calendario di anticipi e posticipi per il mese di febbraio. La Salernitana giocherà in anticipo la trasferta di Spezia venerdì 23 febbraio (ore 19) ed in posticipo con il Parma fissato per lunedì 26 febbraio all’Arechi (20.30). 

Giuseppe D’Alto