Arcan: “Così sarebbe Salerno se ci fosse un minimo di visione”

La riorganizzazione della mobilità negli spazi esistenti secondo i giovani architetti

Tempo di lettura: 1 minuto

Salerno – ‘Europeo’ e, certamente, rivoluzionario per Salerno. E’ il rendering pubblicato dall’Associazione Arcan Salerno Cantieri&Archiettura sulla riorganizzazione della mobilità nella city con sguardo rivolto a quella sostenibile. Un piccolo “fotoinserimento” dal grande impatto. 
Arcan scrive: “Sapete quanto spazio regaliamo alle auto in quel tratto di corso Garibaldi? 15 metri, di cui quasi la metà per parcheggi in linea e doppia e tripla fila. Vi sembra normale?
Attenendosi alla normativa e quanto previsto dal Codice della Strada (e tenendoci anche larghi sull’ampiezza delle corsie di marcia), ne sono venuti fuori, effettivamente, una pista ciclabile a doppio senso, marciapiedi più larghi con alberi su entrambi i lati e una corsia preferenziale per autobus. La città può cambiare con poco, ci vuole solo un minimo di visione”.