Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – Continua la preparazione alla prima gara ufficiale della stagione per l’Avellino. La compagine di mister Giovanni Ignoffo, infatti, attende di conoscere la sfidante tra Bari e Paganese in programma questa sera al “San Nicola”. In caso di sconfitta degli azzurrostellati mercoledì sarà sfida al “Torre”. Nel caso di vittoria o pareggio dei campani, i lupi, affronteranno il Bari. Nella mattinata odierna, Morero e soci, hanno sostenuto una nuova sessione di allenamento a porte chiuse. Prove di 3-5-2 per il tecnico siciliano, che dovrà fare i conti con alcuni vuoti all’interno della rosa.

Nel frattempo domani pomeriggio è in programma la prima uscita della squadra. Alle 16.15 presso l’Official Store di Via Cannaviello sarà presentata la maglia griffata dalla Magma Group. Nei prossimi giorni, in caso di via libera dalla Questura, si partirà con la campagna abbonamenti per il campionato di LegaPro 2019/2020.

Il mercato. Continua senza sosta il lavoro del direttore sportivo Salvatore Di Somma. Nel mirino del dirigente irpino è finito Edoardo Blondett (’92) difensore svincolato, ma con un passato tra Cosenza e Casertana. Elemento che andrebbe a rimpolpare la batteria dei difensori dopo l’arrivo di Giuliano Laezza (’93). Nei prossimi giorni Di Somma stringerà per il centrocampista Nermin Karić (’99) del Genoa. Ai grifoni il dirigente stabiese ha chiesto anche l’attaccante Flavio Bianchi (’00). Nei giorni scorsi sono stati proposti Giuseppe Fella (’93) reduce dall’esperienza alla Cavese e Armando Vajushi (’91). Quest’ultimo ha lanciato messaggi d’amore all’Avellino.